sabato 22 novembre 2008

Abbiate pazienza, ma Benito Urgu, soprattutto in questa versione, è un mito...

Qui trovate una parte del testo in sardo e a fianco la traduzione in italiano.
Ricordo a tutti che il sardo non è un dialetto ma una lingua con una sua grammatica e due versioni dialettali, il campidanese (parlato vicino Cagliari) e il logudorese (parlato originariamente ad Olbia, ma oggi anche in altre parti della Sardegna).

Lassa se beche (lascia le pecore)
pica su caddu (prendi il cavallo)
curre curre a ti cambiare (corri corri a cambiarti)
pro su twist tu ballare (per ballare il twist)
bogarì su gambale (togliti il gambale)
ah ah ah ah aha
pro ballare su twist (per ballare il twist)


GRANDE!!!

2 commenti:

Fede ha detto...

Che spettacolo!

VickyCristinaBarcelona ha detto...

Vorrei fare due precisazioni: la prima frase corretta è "Lassa s'erveche", e "bogarì" è in cagliaritano, in campidanese invece si dice "bogadì", così come dice Benito nella canzone. Comunque complimenti per il post! :)